Non è una bugia e non è un altro articolo insignificante di una dieta inefficace ma promettente! Secondo Brian Wansink, professore di Nutrition Psychology dell’Università di Cornell, alcuni trucchi psicologici semplici ma molto interessanti possono moltiplicare i risultati dello sforzo di una persona per perdere chili e centimetri e infine rendere dimagranti … un “processo semplice”!psicologia-dimagrire-phenq-italia

Il professor Brian Wansink, con un esperimento molto rivelatore che durò 3 mesi interi e ha preso 200 persone per perdere peso, è stato portato a risultati davvero sorprendenti. Gli individui che hanno partecipato all’esperimento hanno seguito semplici procedure – trucchi per rendere possibile la promozione della perdita di peso … e HANNO VERAMENTE SUCCESSO !!!

Trucchi testati per una perdita di peso garantita …

No.1 trucco: “Un piccolo piatto significa una piccola porzione!”

Piccoli piatti e bicchieri aiutano a ridurre efficacemente la porzione di cibo consumato da una persona. Quanto più grandi sono i piatti e gli occhiali, i più poveri mostrano il nostro cibo … e come è conosciuto allo stomaco, anche i nostri occhi devono essere pieni!

NOTA: Il potere della tua volontà e della tua mente può essere molto forte e potresti rispondere bene e costantemente a un programma di dieta, ma a volte anche il “occhio” e il messaggio che invia al cervello svolgono un ruolo molto importante! Quindi è diverso da avere un grande piatto davanti a te, ma quasi vuoto e completamente diverso da avere un piccolo, ma pieno di piatto davanti a te! È una soddisfazione diversa e un altro messaggio ricevuto e consegnato al cervello alla fine di (della stessa quantità) pasto!

No.2 trucco: “piccole posate per piccoli morsi!”

La stessa logica che con il piccolo piatto segue il trucco successivo del professor Brian Wansink, suggerendo che il pasto dovrebbe essere consumato con piccoli bocconi! Le piccole forchette / cucchiai significano piccoli bocconi, con conseguente consumo più lento del pasto.

NOTA: come sappiamo, il cibo deve essere consumato lentamente per molti motivi diversi. Oltre al fatto che il consumo di fast food porta a flatulenza, gonfiore e gonfiore, gli esperti consigliano il consumo lento del pasto per la semplice ragione che questo dà abbastanza tempo per il messaggio che siamo pieni per raggiungere il cervello SENZA CONSUMO QUANTITÀ SUPERIORE DI CIBO e Così CALORIE!

No.3 trucco: “Servo i piatti in cucina e non al tavolo!”

Servire i piatti in cucina invece del tavolo (avendo il piatto davanti), evitiamo la tentazione di ricaricare il nostro piatto e consumare più cibo e quindi più calorie! Può essere strano … ma è efficace al 100% (anche per i personaggi meno “forti”) !!!

No.4 trucco: “Distrazione alla fame!”

Quando cominci a sentirti affamati e sei pronto a correre nel frigorifero … rivolgi la tua attenzione a qualcos’altro che ti terrà abbastanza occupati da dimenticare la crisi bulimia che ti ha caratterizzato! Trovare interessi, lavorare con qualcosa di comodo, andare fuori per un caffè con i tuoi amici o per una passeggiata nel tuo parco di quartiere, fare grooming di compiti a casa che hai sempre cercato di evitare.

No.5 trucco: “La soluzione facile e pre-pianificata … è la soluzione migliore!”

Invece di iniziare a mangiare tutto ciò che troverai davanti a voi quando si verifica la crisi della bulimia, preferisci avere uno spuntino “intelligente” che possa ridure il tuo bisogno (salato o dolce) ma avrà meno calorie! Una manciata di noci, un bar di cereali o un po ‘di miele-yogurt ti possono risparmiare da un “tuffo” sui pasti calorici che distruggeranno il tuo tentativo di perdere peso.