“Su e giù” …

Il più grande errore che facciamo di solito – un errore che origine dal senso di colpa, il rimorso e l’insicurezza interna – è che dopo un periodo di eccesso di cibo (come la stagione di Natale o vacanza) bruscamente noi “stress” il nostro organismo, trasformandolo in una dieta estenuante! … In altre parole, spingiamolo in uno stato di stress, dagli abusi e consumo eccessivo di cibo (a volte anche completamente inutile) nella fame assoluta e il digiuno!sovralimentazione-phenq-italia

ATTENZIONE: Estreme situazioni possono apparentemente avere risultati, ma purtroppo causare gravi danni per l’organismo e più specificamente nel metabolismo, con conseguente lungo termine per creare problemi ed avere più negativo di punti positivi!

Tutti noi, a volte, passiamo attraverso intervalli di un aumento dell’appetito e quindi intervalli di più di mangiare. Anche le persone con un peso all’interno del normale, a volte presentano una divergenza nella loro peso corporeo nell’intervallo da 2 a 3 kg su o giu…

E’ ragionevole! Nessuno di noi è una macchina, nessuno di noi lavora “in programma”, e nessuno di noi può domare (almeno non del tutto!) i suoi desideri. Ciò non significa in alcun modo che dovremmo disperazione e abbandonare ogni tentativo di auto-miglioramento!

“SI” e “NO” per un reinserimento in una nutrizione normale

SI:


  • Naturalmente noi diciamo “SI” per frutta e verdura. Verdure cotte, e verdure crude (il più crudo, il meglio!). Frutta e verdura in insalate o zuppe, succhi di frutta e panini, in frullati o torte come spuntino o come pasto principale, mattina – a mezzogiorno – sera, piatti colorati, delizioso, saporito, speziato, abbondante, con molte vitamine e molta fantasia … ma con poche calorie!

  • Diciamo “SI” nei prodotti integrali. Ci pensano di avere un minor numero di calorie … ma no! Ma perché li consideriamo come prodotti dietetici? Semplicemente, i prodotti integrali, ci aiutano in modo indiretto ma molto efficace per ridurre la dimensione delle nostre porzioni (perché causano una sensazione di pienezza) e quindi a ridurre il nostro peso corporeo! Quindi preferiamo pane, crackers, pane tostato e pasta di grano intero, che stimolano il corretto funzionamento del nostro sistema gastrointestinale … tranne della nostra silhouette!

  • Diciamo “SI” per riempimento e pasti a basso contenuto calorico, come frullati, succhi di frutta, zuppe, insalate e yogurt! Con poche calorie e pochi ingredienti nutrizionali (ortaggi, frutta, noci, pesce, pollo), siamo in grado di sintetizzare pasti nutrienti e gustosi che non sono pieni di grassi e calorie “cattivi”!

NO:


  • Diciamo “NO” al consumo inutile (soprattutto nel consumo eccessivo) di zucchero! Questo sicuramente non vuol dire che è proibito mangiare dolci per sempre … solo limitarla a 1 volta a settimana, dove sarà libero di mangiare tutto di quello che sogni (ovviamente solo una porzione!).

  • Diciamo “NO” alle esagerazioni. Se questi hanno a che fare con saltare i pasti, o irrimediabilmente piccole porzioni di cibo (porzioni da fame), o anche con eccessivo zelo in palestra solo per sbarazzarsi di inutili chili di troppo acquisita. Esagerazioni spesso portano a problemi di salute o lesioni … e di certo questo non è l’obiettivo!

  • Diciamo “NO” alla bilancia subito dopo il disastro! È già capito dai vostri vestiti che hai preso qualche chilo in più (si lo sospetta dopo i recenti abusi) … ma non ha fretta di salire sulla bilancia! Sarete delusi … Lasciate passare il tempo e pesarsi dopo 1-2 settimane di disintossicazione.